22/02/2018 11:55:59
    

Quotidiani

Editoriale

TRISTEZZA CALCIO SCOMMESSE

TRISTEZZA CALCIO SCOMMESSE

Che brutti "Doni" sotto l’albero   del calcio e che storie tristi...

CHE TRAGEDIA A GENOVA!

CHE TRAGEDIA A GENOVA!

Genova: una tragedia annunciata che forse si poteva evitare L’orrore. Lo shock. I...

POESIA - VIVI LA VITA

POESIA - VIVI LA VITA

La vita è un'opportunità, coglila. La vita è bellezza,...

LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO

LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO

Se quando parlo con te ripeto sempre le stesse cose … non mi interrompere ascoltami,...

VOCABOLARIO VICENTIN

VOCABOLARIO VICENTIN

el vocaboaro vicentin B babàu (ts.) =...

OCCHIO ALLE TRUFFE SUL TELEFONINO

OCCHIO ALLE TRUFFE SUL TELEFONINO

LEGGERE ATTENTAMENTE ALLE TRUFFE CHE POTRESTE RICEVERE SUL VOSTRO CELLULARE

Tutto sulle patenti C, D, E

Tutto sulle patenti C, D, E

Tutto sulle patenti C, D, E La Patente C. La Patente D. La Patente...

PATENTE A

PATENTE A

Patente A esame pratico (A1, A2 e A3 senza limiti) Guida su moto a marce automatiche...

ESAME PATENTE B

ESAME PATENTE B

L'esame di pratica per la Patente B  

LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO

Se quando parlo con te ripeto sempre le stesse cose … non mi interrompere ascoltami, quando eri piccolo dovevo raccontarti ogni sera la stessa storia finche’ non ti addormentavi.Quando vedi la mia ignoranza per le nuove tecnologie, dammi il tempo necessario e non guardarmi con quel sorrisetto ironico ho avuto tutta la pazienza per insegnarti l’abc; quando ad un certo punto non riesco a ricordare o perdo il filo del discorso … 


UNA STUPENDA LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO.


Dammi il tempo necessario per ricordare e se non ci riesco non ti innervosire ….. la cosa piu’ importante non e’ quello che dico ma il mio bisogno di essere con te ed averti li che mi ascolti. Quando le mie gambe stanche non mi consentono di tenere il tuo passo non trattarmi come fossi un peso, vieni verso di me con le tue mani forti nello stesso modo con cui io l’ho fatto con te quando muovevi i tuoi primi passi. Quando dico che vorrei essere morto … non arrabbiarti un giorno comprenderai che cosa mi spinge a dirlo. Cerca di capire che alla mia età non si vive, si sopravvive. Un giorno scoprirai che nonostante i miei errori ho sempre voluto il meglio per te che ho tentato di spianarti la strada. Dammi un po’ del tuo tempo, dammi un po’ della tua pazienza, dammi una spalla su cui poggiare la testa allo stesso modo in cui io l’ho fatto per te. Aiutami a camminare, aiutami a finire i miei giorni con amore e pazienza in cambio io ti darò un sorriso e l’immenso amore che ho sempre avuto per te.

Ti amo figlio mio

  • Alimentari Giovanni
  • In Spagna
  • La Vineria
  • Colorificio Alte